Le multinazionali entrano in università

Le multinazionali entrano in università

COMUNICATO del 24/12/2019 Sulla presenza di multinazionali in università, sulla battaglia iniziata. E lettera di una studentessa. In una palazzina universitaria, (nonostante sia evidente la carenza di aule, spazi pubblici e gratuiti dedicati agli studenti) è stato aperto un fast food. Per la precisione si tratta di un Burger King e il luogo di cui si sta parlando non coincide… Read more →

Vogliono chiudere il pronto soccorso di Alba

Vogliono chiudere il pronto soccorso di Alba

“Protestare per il nuovo ospedale di Verduno?”, “Mah, ormai è fatta”: sono, ormai da mesi, botta e risposta sulla bocca degli albesi, dei braidesi, e di chi vive i territori limitrofi. Dietro a queste parole, però, c’è frustrazione e rabbia. ‘Frustrazione’ perché i milioni di euro spesi – soldi pubblici – potevano servire per migliorare i servizi dei due ospedali… Read more →

PER DUE SPICCI IN PIU’

PER DUE SPICCI IN PIU’

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DECIDE DI AUMENTARE LA MENSA AI POVERI, DICHIARIAMO IL NOSTRO DISSENSO Quando ero piccolo i miei genitori non potevano permettersi più di una pizza al mese, al ristornate non andavamo mai. Quando festeggiavamo, mio padre portava a casa un baracchino di cozze acquistate in pescheria: per noi erano il cibo più prezioso. Molti pasti li consumavo alla mensa… Read more →

SIAMO TUTT* SACKO!

SIAMO TUTT* SACKO!

Il 2 giugno scorso un ventinovenne è stato assassinato. Il suo nome era Soumayla Sacko, bracciante emigrato in Calabria dal Mali – alle spalle una famiglia alla quale inviare parte del guadagno mensile. Nel vibonese, nei pressi della baraccapoli di San Ferdinando (dove cinque mesi fa  perse la vita la giovane nigeriana Becky Moses a causa di un incendio) c’è… Read more →

MENTRE AFRIN SOFFRE, UNA LOTTA DI TUTTI: DIECI PREGIUDIZI SUI MIGRANTI DI CUI DOVRESTI ESSERE CONSAPEVOLE

MENTRE AFRIN SOFFRE, UNA LOTTA DI TUTTI: DIECI PREGIUDIZI SUI MIGRANTI DI CUI DOVRESTI ESSERE CONSAPEVOLE

  Mentre ad Afrin e Gouza centinaia di civili vengono uccisi, ci domandiamo cosa sta accadendo. Partiamo dal basso. Il locale e i quartieri sono il laboratorio in cui forgiare pensieri capaci di raggiungere il globale, in cui identificare gli errori e tradurre questo apprendimento in pratiche capaci di risuonare con maggiore ampiezza.   In Alba è stato un inizio anno di… Read more →

"Aiutiamoli (a starsene) a casa loro"

“Aiutiamoli (a starsene) a casa loro”

“Aiutiamoli a casa loro” è lo slogan che sempre più viene ripetuto come un mantra da parte di gran parte dei partiti politici. Detto fatto: il governo Gentiloni non ha perso l’occasione per declinarlo a modo suo, e come ultimo lascito del suo operato ha approvato, con i voti del PD e della destra in Parlamento, una missione militare in… Read more →

La storia resistente del 13/12/1970. Alba Antifascista.

La storia resistente del 13/12/1970. Alba Antifascista.

Il 13/12 del 1970, ad Alba, (ex libera Repubblica partigiana) , uno scontro di piazza segnò la storia. E la città si schierò, in modo netto, come a gridare “Sono Antifascista!”. Infatti il Fuan (Fronte universitario d’azione nazionale) ed Europa Civiltà, due gruppi neofascisti, organizzarono un comizio dai toni nostalgici; la cittadina cuneese si prestava a provocazioni e a istigazioni… Read more →

The Antifascists - da Atene a Malmo, lotta nelle strade

The Antifascists – da Atene a Malmo, lotta nelle strade

Svezia e Grecia, seppur agli antipodi a livello geografico-sociale, paiono collegate da un intricato filo politico. In entrambi i Paesi la ‘rinascita delle nuove destre” sta caratterizzando la storia dai primi anni ’00 ad oggi.  E i movimenti popolari neonazisti hanno mutato la loro conformazione, trasformandosi in veri e propri partiti politici, e conquistando l’8% alle urne. Le reazioni conflittuali, l’organizzazione di una respinta sensata e l’attivismo militante delle cittadinanze in opposizione al neofascismo (e all’odio… Read more →